La pagina dei consigli

Ecco questa è la pagina dei consigli. Ogni mese troverete un post dove leggerete una serie di consigli….semplici consigli come un libro da leggere, un film da vedere o un cd da ascoltare…Il mese di Maggio che sarà il primo ad inaugurare questa nuova rubrica è quasi pronto..non vi resta che aspettare qualche giorno.

MESE DI MAGGIO

Allora visto che il Mese di Maggio è il mese di inizio di questa rubrica, ho deciso di partire subito forte:

  • la canzone che vi consiglio è Mentre Dormi di Max Gazzè (qui sotto il video).

  • I libri di questo mese sono due:

* Nel mare ci sono i coccodrilli, storia vera di Enaiatollah Akbari. Autore Fabio Geda, Baldini Castoldi Dalai editore

Originario della provincia di Ghazni, Enaiatollah Akbari, all’età di dieci anni, viene accompagnato dalla madre a Quetta, in Pakistan: preferisce abbandonarlo, piuttosto che consegnarlo ai pashtun come pagamento per un ipotetico debito contratto dal padre, ucciso qualche anno prima. Enaiatollah trascorre circa un anno e mezzo in Pakistan, imparando a sopravvivere. Convinto che in Iran ci sia più lavoro e che la fratellanza religiosa tra sciiti gli permetta di vivere meglio, si decide per un nuovo viaggio. Con i soldi risparmiati facendo i lavori più assurdi, paga un contrabbandiere che lo accompagni in Iran, dove resterà – nonostante due rimpatri (e mezzo) – quasi tre anni. Quando nuovamente si decide per il viaggio, e per la strada, punta dritto verso l’Italia. Attraversa la Turchia, si ferma due mesi a Istanbul, compra un passaggio su un gommone dalle coste turche verso la Grecia (l’isola di Mytilini) e dopo essere transitato per Atene e Corinto, sbarca a Venezia. Di lì arriva a Roma. Da Roma, cercando un ragazzo che conosceva in Afghanistan e che sapeva essere giunto in Italia, sale a Torino, dove incontra, dopo alterne vicende, la famiglia che lo prenderà in affidamento.

* Il mondo dei ragazzi normali. K.M. Soehnlein. Baldini Castoldi Dalai Editore

Il secondo libro l’ho letto personalmente e mi è piaciuto molto proprio per come viene raccontata la presa di coscienza di sè del protagonista…un ragazzo come tanti altri…che la società fa sentire “diverso” in una società di persone normali…salvo poi rendersi conto che siamo tutti normali.

 Una storia che prende una piega inaspettata e per certi versi inattesa che si conclude in un modo quasi sperato (almeno dal sottoscritto)…

Il primo libro invece non l’ho ancora letto. Ho potuto assistere domenica scorsa alla presentazione del libro a Che tempo che fa; erano presenti sia l’autore Fabio Geda sia Enaiatollah Akbari che ha raccontato la sua storia. Qui sotto i video della puntata dove si narra la vicenda di Enaiatollah. Buona lettura…

La prima parte:

e la seconda:

 

MESE DI GIUGNO

Iniziamo con i libri; uno decisamente importante per il tema trattato e l’altro altrettanto importante per il valore della lotta che stiamo portando avanti come Comitato VIVA VIA GAGGIO:

  • Gilberto Squizzato, LA TV CHE NON C’è. Come e perchè riformare la RAI. Ed. Minimum fax

“Se fossimo in un paese normale o almeno seminormale, i dirigenti della Rai dopo aver letto queste pagine dovrebbero alzare il telefono e ringraziare l’autore Gilberto Squizzato e l’editore, che nonostante lo spirito dei tempi hanno deciso di scrivere e pubblicare un libro che rappresenta un vero e proprio atto d’amore per il ruolo e la funzione di quello che una volta veniva chiamato il servizio pubblico radiotelevisivo” Dalla prefazione di Beppe Giulietti

 Il secondo libro invece si intitola:

  • VIA GAGGIO, NATURA E STORIA nella brughiera tra il Ticino e Malpensa, Franco Bertolli, Luciano Turrici, Luigi Zaro.

Questo è l’ultimo libro pubblicato su Via Gaggio, sullal sua storia e sulla sua parte più ambientale e naturale. Un libro che ti porterà a scoprire la vita lungo i secoli su questa strada e ciò che oggi si può vedere, toccare, assaporare della biodiversità qui presente.

Tutto questo rischia di sparire per colpa della terza pista di Malpensa e per le mire espansionistiche di SEA.

Quanto alla musica il mese di giugno, l’ho dedicato al grande Fabrizio De Andrè…con l’invito ad ascoltare tutto ciò che vi piace di De Andrè. Io pubblico qui un video di una canzone a cui sono fortemente legato….HOTEL SUPRAMONTE


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: