Giovanardi: NO COMMENT

novembre 9, 2009 at 9:18 pm Lascia un commento

Cosi come il suo collega Scajola, anche il sottosegretario Giovanardi (fai come dico io e non come faccio io) si è lasciato andare oggi, ad alcune dichiarazioni che definire assurde, fuoriluogo e volgari e decisamente poco. In riferimento al caso di Stefano Cucchi, morto in circostanze misteriose in situazione di detenzione, su cui da più parti si sta cercando di fare chiarezza il sottosegretario è uscito con la sua versione.

Versione di cui non ne sentivamo il bisogno.

“Stefano Cucchi è morto perché anoressico, drogato e sieropositivo. “Era in carcere perché era uno spacciatore abituale. La verità verrà fuori, e si capirà che è morto soprattutto perché era di 42 chili. E’ la droga che ha devastato la sua vita, era anoressico, tossicodipendente, poi c’è il fatto che in cinque giorni sia peggiorato, certo bisogna vedere come i medici l’hanno curato. Ma sono migliaia le persone che si riducono in situazioni drammatiche per la droga, diventano larve, diventano zombie: è la droga che li riduce così”.

Molto probabilmente questo basta al Sottosegretario, per giustificare quello che è successo?!!

Alla famiglia la mia solidarietà e vicinanza…come cittadino e come politico.


Annunci

Entry filed under: Blogroll.

9 NOVEMBRE 2009 Conferenza Stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


novembre: 2009
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Blog Stats

  • 156,584 hits

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: