Aggredito un disabile gay

marzo 12, 2009 at 4:50 pm Lascia un commento

La notizia fa rabbrividire, soprattutto quando si leggono le motivazioni di questo gesto ignobile “Volevamo dare una lezione ai froci e non sapevamo come trascorrere il venerdì sera”

Un uomo di 30 anni, omosessuale, seguito dai servizi sociali del Comune per una lieve disabilità psichica e mentale, è stato aggredito, a calci e pugni, a Pordenone, da tre persone che sono poi fuggite. Secondo gli accertamenti della Polizia, i tre hanno agito organizzando con precisione l’aggressione. “Volevamo dare una lezione ai froci”, hanno detto i tre ai poliziotti nel corso degli interrogatori. Durante il pestaggio, hanno anche ripetutamente apostrofato la vittima con frasi ingiuriose.

Hanno aggredito il disabile gay perché non sapevano cosa fare il venerdì sera: è la ricostruzione che la Squadra Mobile della Questura di Pordenone ha fatto dell’episodio avvenuto il 23 gennaio scorso nella città friulana. La Polizia ha identificato gli aggressori, che sono un uomo di 43 anni e due giovani di 21 e 22 anni, e li ha denunciati alla magistratura in stato di libertà per concorso in violenza privata aggravata.

Gli investigatori, coordinati dal sostituto Procuratore della Repubblica di Pordenone Giorgio Cozzarini, escludono motivazioni politiche alla base dell’aggressione. I tre denunciati hanno detto alla Polizia – secondo quanto riferito dagli investigatori – che non sapevano come trascorrere il venerdì sera e hanno così deciso di dare una lezione agli omosessuali che frequantano la zona del Bronx di Pordenone. Per tentare di giustificarsi, hanno aggiunto che avevano sentito dire in giro che la zona era frequentata da un pedofilo che molestava i bambini.

Il disabile era gia’ stato pestato in maniera molto violenta nel 2002. All’epoca era militare in ferma breve volontaria e ad aggredirlo fu il compagno che, dopo averlo selvaggiamente picchiato, lo abbandono’, moribondo, nelle campagne alla periferia di Pordenone.

Le conseguenze di quell’episodio furono gravissime e permanenti: la vittima resto’ in coma per alcune settimane, riporto’ danni cerebrali importanti e la semicecita’. Proprio in seguito a quell’episodio venne dichiarato invalido civile al 100% ed e’ stato costretto a sottoporsi a lunghe terapie riabilitative. Per quell’aggressione il compagno – un fiorentino di 45 anni – fu condannato per tentativo di omicidio.

Fonte ANSA

Annunci

Entry filed under: Blogroll.

I pianisti?Non se ne sono mai andati Documento Assemblea programmatica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


marzo: 2009
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Blog Stats

  • 156,389 hits

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: